ARREDARE UN TERRAZZO...prima e dopo...








Un bel terrazzo, o anche un giardino, sono uno spazio unico dove passare del tempo piacevole con la famiglia, con gli amici... e anche da soli.

Per chi come me ha comprato casa di recente però, le possibilità economiche per arredarlo come veramente si vorrebbe per trasformarlo in un angolo di paradiso sono finite con l'ultima fattura pagata al notaio.... :-).  Questo però non ci deve impedire di renderlo comunque accogliente. Per chi compra una casa nuova, l'unico cruccio è quello di arredarlo. Se invece la casa è vecchia allora bisogna fare un po' più di lavoro... non per forza affidandosi ad una impresa; si possono sfruttare i week end o le ferie per fare dei lavoretti da soli, risparmiando notevolmente sulla manodopera!


Prima cosa da fare è la rimozione di eventuiale materiale lasciato da inquilini precedenti o imprese edili (se non ci hanno pensato loro).

Altra cosa importante è assicurarsi che arrivi la luce. Se non è già dotato di un impianto di illuminazione basta poco per portare fuori i cavi e allacciarvi qualche lampada da esterno. Ve ne sono anche a poco prezzo. 

Delimitiamo bene i confini, specialmente se con voi vivono degli animali. Se vi è una ringhiera rimuovere la ruggine e dargli una bella verniciata. Se vi è la rete coprirla in modo da evere un po' di privacy. Potete utilizzare sia la rete verde




o del canniccio. Come potete vedere a me questa idea piace molto perchè da un sacco di luce e un gradevole senso di calore.




Altra alternativa è l'edera finta, che a me non piace tanto, oltre ad essere assai costosa!

Per quanto riguarda la recinzione, delimitare anche eventuali zone off-limit, tipo pozzi, lucernai o casette per gli impianti. Noi abbiamo provveduto con del recinto grezzo che abbiamo verniciato.




che possiamo abbellire con piante di ogni genere.

Una volta sistemato il contorno, dentro ci si può sbizzarrire come si vuole, specialmente secondo le disponibilità che si anno. Ideale sarebbe fare il giro di qualche cantina per trovare sedie e sgabelli, tanto per iniziare ed accogliere i primi amici.

Ovviamente le piante sono un tocco fondamentale, specialmente le rampicanti possono creare spazi d'ombra e di colore, ma si sa, le piante richiedono tempo per crescere.

Altro tocco fondamentale, ma alquanto impegnativo economicamente sarebbe un pergolato o un gazebo, anche questo sostituibile i primi tempi con qualcosa di più economico trovato in offerta...



e ancora.... sbizzarritevi, ripeto, si possono trovare cose splendide anche nelle cantine, come un'amaca ed un vecchio ombrellone da mare, per creare un vero angolo di beatitudine....



o un barbecue in muratura a cui dare una verniciata...


e chi più ne ha più ne metta....qualche gioco per i bimbi, un tavolo, un tappeto da esterno..


E ora divertitevi!!!!





Nessun commento:

Posta un commento

Potrebbe interessarti anche...

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...