LA TORTA VULCANO CHE ERUTTA DAVVERO!!!!



Per il sesto compleanno del mio piccolo abbiamo deciso di organizzare una festa a tema dinosauri. La torta richiesta dal mio cucciolo era una torta vulcano.

Abituata ogni anno a perdere ore e ore con le torte in pasta di zucchero fare una torta vulcano mi sembrava un po' troppo sempliciotta... e così ho deciso di provare a fare un vulcano che eruttava davvero!!!!


Dopo aver interrogato a lungo generi, ingegneri e chiunque si trovava per più di 10 minuti con me... siamo arrivati a questa soluzione.


Una siringa modificata da 100 ml (da 200 ml sarebbe ancora meglio), a cui è stata tagliata la parte interna. 
Praticamente viene staccata la parte nera a tenuta dallo stantuffo.

Un tubicino che entri dalla parte del beccuccio della siringa (noi abbiamo usato quello dell'areosol).

Un tubo dentro cui entri la siringa.

Un aereosol.

Un deflussore per flebo per diminuire il flusso dell'aria, altrimenti viene un esplosione...(lo trovate in tutte le farmacie).

Montare il tutto come segue: 
Rimettere la parte nera dentro la siringa.



Collegare il tubicino alla siringa


Infilare il tutto dentro il tubo.



In aggiunta procuratevi una tavola con un foro nella posizione in cui vorrete mettere il vulcano per l'eruzione.
La tavola deve essere rialzata per non far schiacciare il tubo.







Ovviamente il buco va fatto anche nel cabaret su cui verrà poggiata la torta nella stessa posizione della tavola di legno.


Possiamo montare la nostra torta.
Iniziamo con un pan di spagna colorato di verde per fare il prato. ( Ho scoperto che per essere più morbido il pan di spagna deve restare una notte in frigo prima di farcirlo!!)
Tagliamolo a metà 




In concomitanza del buco della base mettere uno stecchino per segnare la posizione.


Farciamolo con crema pasticcera o quello che preferite.


Rimettiamo sopra il secondo strato tagliato e aggiungiamo la nostra siringa nel punto del foro tagliando via la torta e facendo passare il tubo nel buco sia del cabaret che della tavola. E' importante che il foro rimanga pulito!


Raccogliamo sotto il filo perchè non vi intralci il lavoro e succeda qualche disgrazia alla vostra torta.


Con del dolce al mars creare una montagna intorno alla vostra siringa.


Se non dovesse attaccarsi bene, aiutatevi con del miele facendolo colare sopra la montagna.
Pulire bene il vassoio e fare un giro di pavesini intorno alla torta attaccandoli con la nutella.
Aggiungete un paio di dinosauri e la torta è pronta...o quasi...




Il progetto infatti prevedeva che dal secondo piccolo vulcano uscisse del fumo. L'idea era quella di metterci del ghiaccio secco prima di portarla ai bimbi che con un po' d 'acqua avrebbe fatto del fumo come nel video.
Ma aimè mi si è sciolto prima del compleanno e ho fatto senza anche perchè trovarlo non era stato per niente semplice. Comunque come si vede nell'immagine sopra, dentro il vulcano piccolo c'era un bicchiere adibito a questo scopo.

Ma veniamo a noi. Sempre prima di portare la torta ai bimbi ho riempito il vulcano grande con del cioccolato bianco colorato di rosso (sempre con colorante alimentare).

Ho preparato l'areosol sotto il tavolino su cui avrei posato la torta. Ho collegato il tubo della siringa ad un deflussore per flebo per ridurre il flusso dell'aria e l'altra estremità all'aereosol.

Ed ecco a voi l'eruzione del vulcano!!!!






Nessun commento:

Posta un commento

Potrebbe interessarti anche...

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...