INDUMENTI …. Lo sapevi che….?




Bucato eco e smacchiante: al posto del detersivo adoperare sapone di Marsiglia grattugiato dal panetto bianco (un cucchiaio colmo per ogni chilo di biancheria asciutta; va benissimo anche per la lana e i delicati); invece al posto dell’ammorbidente chimico, usare un bicchiere di aceto bianco che disinfetta e deodora; per sbiancare versare nella vaschetta apposita della lavatrice due o tre cucchiai di bicarbonato e programmare l’ammollo normale. Bianco e morbidezza vi stupiranno!!

Pulire i fiori di tessuto: mettete abbondante sale fino in un sacchetto di carta in cui infilerete le corolle a testa in giù. Chiudete il bordo del sacchetto e agitate per un paio di minuti, per tre volte a distanza di dieci minuti.

Ravvivare i colori dei tappeti: spargete abbondante sale fino su tutta la superficie , strofinando un po’ avanti e indietro. Lasciare riposare per un’ora, poi passate il battipanni! Il sale è utile anche per smacchiare dal vino!

Rinnovare i colori di tappeti e moquette (2): basta passarli delicatamente con uno straccio imbevuto di aceto bianco, sostituendolo man mano che si sporca.

Lavori a maglia: quando nel realizzare un nuovo lavoro non riuscite a calcolare il numero di punti necessari per iniziarlo, prendete un filo di lana e misurate la larghezza che volete ottenere. A questo punto triplicatela e montate tanti punti quanti ne riuscite a ricavare con il filo ottenuto.
Peluzzi sulle maglie di lana: per eliminarli, lavate a fondo e lasciate asciugare una vecchia spazzola per capelli che non usate più. Passatela più volte sulla maglia e tutti i pelucchi andranno via!

Biancheria di spugna: quando la riponete nell’armadio intervallatela con sacchetti di cotone pieni di scaglie di sapone di Marsiglia bianco. In questa maniera gli asciugamani prenderanno un buon profumo di pulito.


Nero sbiadito delle magliette: tornerà compatto e come nuovo se dopo il lavaggio sciacquerete in acqua fredda e birra.

Capi di lana soffici e colori  che non stingono: mettere qualche cucchiaio di aceto nell’acqua dell’ultimo risciacquo.

Nessun commento:

Posta un commento

Potrebbe interessarti anche...

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...