CRAUTI A MODO MIO




In questa stagione, oltre al solito cavolfiore, ci si presenta sui banchi della verdura il Cavolo Cappuccio. Appartiene sempre alla famiglia del cavolo, ma è molto più versatile in quanto si può mangiare sia cotto che crudo;
 in quest’ultimo caso tagliato a striscioline sottili al posto dell’insalata con gli ingredienti desiderati.

È un alimento molto sano, fa benissimo perché rinforza la flora intestinale allontanando i vari patogeni eventualmente presenti e, come tutti gli ortaggi appartenenti al genere del cavolo, è un potente anti-tumorale, ricco di vitamina C, brucia grassi, poco calorico ed economico.
E poi, quando lo tagli ti cresce sotto le mani… sembra di fare la moltiplicazione dei pani e dei pesci!

Mi pare che le qualità le ha tutte, a questo punto basta solo ingegnarsi per sfruttarlo al meglio.

Io occi mi sento un po’ tetesca e quinti cucinerò i Crauti! J

A dir la verità è una rivisitazione di questo piatto perché, come vedrete, se continuerete a leggere ovviamente J, i tempi di cottura sono molto più corti de quelli che si usano per la ricetta classica (anche perché la cottura prolungata distrugge la maggior parte dei nutrienti!), inoltre non uso brodo, il soffritto lo faccio con l’aglio anziché la cipolla, e infine taglio i wurstel, quindi posso dire che sono Crauti a modo mio!!!

INGREDIENTI:

  • ¼ di cavolo cappuccio abbondante
  • 2 wurstel grandi
  • 1 spicchio d’aglio
  • 1 bicchiere di vino bianco
  • ½ bicchiere di aceto di vino
  • olio, sale e pepe

Lavare e tagliare il cavolo a strisce sottili, o julienne, e metterlo in padella dopo aver soffritto l’aglio con l’olio. Dopo circa 5 minuti aggiungere il bicchiere di vino bianco e lasciare cuocere con coperchio a fiamma viva per almeno una quindicina di minuti.

Trascorso il tempo, i cavoli si saranno inteneriti; a questo punto aggiungere l’aceto, il sale e il pepe a piacere. Coprire e lasciar cuocere per altri 10 minuti.

Nel frattempo tagliare i wurstel in pezzi abbastanza grandi e buttarli in pentola trascorsi i 10 minuti. Lasciare andare per altri 10 minuti. Ricapitolando il tempo per la cottura è di 40 minuti.

Il piatto è pronto!


Nessun commento:

Posta un commento

Potrebbe interessarti anche...

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...