COME FARE GLI AGNOLOTTI

 
 
Che bello, io adoro l'inverno... tutti insieme dentro casa con tanto tempo da dedicare alla cucina...
L'idea iniziale era quella di fare i ravioli, ma non ho ancora la rotellina per tagliare la pasta sfoglia, e poi gli Agnolotti piacciono tantissimo in casa mia (sfido che a qualcuno non piacciano...) e così dopo un po' di spesa ci siamo messi all'opera.

Devo prima fare una puntualizzazione: a quanto ne so, i veri agnolotti sono quelli piemontesi, che sono ben diversi da questi perchè c'è una scelta accurata delle carni per il ripieno e anche la sfoglia è diversa da quella comune per la pasta fresca. C'è anche una versione di agnolotti marchigiani, e in questo caso, la pasta è come quella sotto riportata ma nel ripieno va aggiunta mortadella, noce moscata e burro. In entrambi i casi poi la pasta viene stesa e farcita in toto, mentre io ho fatto dei piccoli cerchi per ogni agnolotto.  Diciamo quindi che questa è una versione semplificata degli agnolotti, ma credetemi.... non vi deluderanno!

Come al solito ho preparato per quattro persone, anche se siamo in due e mezzo, perchè così la metà o quasi li ho congelati, Questa è un ottima tattica per una cena all'ultimo momento; avere qualcosa di pronto e veramente gustoso per i miei due maschi, specialmente quando lavoro il pomeriggio e torno dopo cena, con poco riescono a mangiare bene.... e quando uno è soddisfatto è anche più sereno....

INGREDIENTI PER 4 PERSONE

PASTA SFOGLIA:
  • 4 uova
  • 4 hg farina
RIPIENO E CONDIMENTO
  • 350 gr di macinato scelto
  • spinaci (io ho usato 4 scacchi congelati)
  • sale, cipolla, passata di pomodoro
  • eventuale mozzarella


Quindi si prepara la pasta sfoglia, e come al solito si lascia riposare per almeno 30 minuti. Nel frattempo si preapara il ripieno mettendo il macinato con un filo d'olio in padella fino a cottura. Aggiungere gli spinaci cotti, (i miei erano ancora congelati..) e fare andare un po' insieme.


 Laciare raffreddare. Stendere la pasta sfoglia e creare tanti cerchi. Non avendo gli stampini, ho usato il tappo del bicchierino di mio figlio per avere la grandezza ideale, se voi avete le formine dei biscotti tanto meglio.


 (Con quelle formine si potranno creare tante forme diverse di pasta... mi sa che ci proverò prima o poi..). Disporre il ripieno all'interno dei cerchi, senza esagerare, e chiuderli formando delle lune. Schiacciare con una forchetta per chiuderli.





Cottura; buttare in acqua bollente. Basta pochissimo tempo, quando vengono a galla sono pronti. Scolarli bene e accompagnarli con un sugo leggero. Io ho optato per un sugo al pomodoro con soffritto di cipolla, a piacere aggiungere una mozzarella a crudo, ma secondo me gli Agnolotti sono già buoni così e vista la presenza del ripieno è meglio non esagerare.


 
 
 

Potrebbe interessarti anche...

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...