CREARE UN ORTO IN TERRAZZA



Creare un orto è veramente una cosa soddisfacente che non avrei mai immaginato!
Vedere le piantine crescere giorno dopo giorno, annaffiarle costantemente, raccogliere verdura fresca da una pianta che hai accudito....


Io un orto non ce l'ho, ma ho un bel terrazzo su cui ho messo dei bei vasi con la terra.
Ho comprato le piantine in un vivaio, insieme al mio bimbo le abbiamo interrate e ogni sera gli diamo l'acqua. Oltre alla soddisfazione, c'è anche quindi anche un piccolo insegnamento per un bimbo, che impara ad occuparsi di una creatura vivente, a capirne le necessità e a vedere come l'impegno da veramente i suoi frutti. E vi dirò che è anche una buona tattica per fargli mangiare le verdure... da lui cresciute!!

Ma a parte questo devo dire che praticamente le piante vengono su da sole. Hanno solo bisogno di un posto soleggiato, acqua la sera, delle canne per potersi arrampicare e/o sostenere.

Alcuni accorgimenti:

- interrare le piantine ad una distanza di almeno 45 cm l'una dall'altra, qualsiasi tipo essa sia;
- accompagnarle da subito con un sostegno, tipo canna di bambu'. Potete iniziare con una piccola che sostituirete man mano che la pianta crsce. Specialmente per quanto riguarda il cetriolo, costruite man mano che la pianta cresce una bella impalcatura perchè tende ad arrampicarsi all'infinito....;






    Foto              Foto              Foto




Foto    Foto  Foto   Foto


Il primo problema che ho trovato io è stato quello dei gatti dei vicini, che attratti dalla terra fresca si aggiravano ansiosi di concimarla....     :-( . Le bottiglie d'acqua si sono rivelate proprio inutili..

Io ho risolto così:

- agguati dal mio cane...labrador di 35 kg.... :-)
- rete attorno alle piante finchè erano piccole, ( il cane la notte sta in casa)  perchè poi quando le piante crescono hanno bisogno di spazio e non ne lasciano di certo ai gatti...vi dico che è stata un ottima soluzione.


Altro problemuccio... ho notato delle formiche che se la spassavano sulle foglie, e aggirandomi nel web ho scoperto che la loro presenza è data da altri parassiti delle piante minuscoli di cui esse si cibano.


 Quindi se vedete le formiche, non devono essere tanto loro a preoccuparvi, ma il loro pasto, che a sua volta si sta cibando della vostra pianta... uccidendola piano piano.

Io mi sono affidata ad alcuni rimedi naturali che devo dire hanno funzionato splendidamente, anche se il prossimo anno vedrò di praticarli prima dell'arrivo dei parassiti per prevenire il fenomeno piuttosto che combatterlo.

PREPARATO A BASE DI AGLIO:

Mettere 4 spicchi d'aglio sbucciati e tagliati a pezzi in un litro d'acqua e lasciarli depositare una notte intera, coperti. Il giorno dopo spruzzare l'acqua sulle piante..

PREPARATO A BASE DI PEPERONCINO:

Mettere a bollire 4/5 peperoncini piccanti fatti a pezzi in un litro d'acqua. Dopo qualche minuto spegnere e lasciare raffreddare. Vaporizzare sulle piante, facendo attenzione agli occhi. Usate una protezione tipo occhiali avvolgenti!!




Ultimo consiglio: man mano che le foglie e i rami invecchiano tagliateli via, in modo che non rubino le energie alla pianta che deve nutrire invece i suoi frutti e i nuovi germogli!!!!


Infine.... le piante che potete piantare sono un'infinità, sia a livello decorativo che pratico e utile alla cucina!!!












Nessun commento:

Posta un commento

Potrebbe interessarti anche...

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...