STELLA DI NATALE ALL'UNCINETTO... TRIDIMENSIONALE!



Ciao a tutti! Sono proprio felice di aver terminato la mia stellina di Natale per tempo e di poterla condividere con voi!


Come vedete sono riuscita a creare una vera e propria piantina; la differenza con una piante vera sta nel fatto che io ho scelto di fare dei petali un po' più a punta di quelli originali che però non moriranno mai! Per chi ha del tempo a disposizione, questa può essere una buona idea come regalo di natale, e la spesa è veramente contenuta visto che mi sono ampiamente bastati un gomitolo di cotone verde ed uno rosso oltre a qualche altro accessorio (naturalmente riutilizzabile).
Ovviamente questa persona a cui dedicherete questo regalo deve essere veramente speciale perchè di tempo ce ne vuole! Io me la sono fatta per me.....e per il mio soggiorno!

Passando al concreto, vi descriverò lo schema dei petali e delle foglie di montaggio. Se preferite una stella più vicina a quella natalizia e quindi più tondeggiante, credo che ne troverete a bizzeffe nel web e potrete sempre montarle come ho fatto io!!!

Beh! Buon lavoro!!

OCCORRENTE:
  • cotone rosso n° 8
  • cotone verde n° 8
  • uncinetto 2,5
  • filo argentato di alluminio da 0,30 mm
  • filo di ferro verde (il più sottile che trovate ma che tenga la rigidità)
  • un vaso
  • terra sintetica
  • perline a goccia argento
Iniziamo con il creare i petali rossi grandi, poi quelli piccoli, i petali verdi e poi i petali rossi piccoli piccoli. Man mano che finite un petalo mettetelo in mezzo ad un libro grande in modo che si appiattis


PETALO E FOGLIE GRANDI

Legenda:

O = catenella
· = inizio
X= maglia bassa

Anticipo che ogni giro corrisponde ad un giro completo intorno al petalo. Si lavora partendo dalla punta e finendo sull’altro lato, si torna indietro diminuendo ogni volta il numero delle maglie basse. Guardate lo schema che è meglio!!! Nello schema le catenelle non sono 44, l’importante è capire l’inizio e la fine!


Lavorare 44 catenelle


 1° giro: lavorare tutte maglie basse sulle catenelle fino in fondo, fare 3 catenelle volanti per formare un occhiello e continuare con le maglie basse sull’altro lato fino a 4 catenelle prima della fine.

                                  giro 1 e 2 vedi schema

  2° giro: fare una catenella e girare il lavoro. Lavorare maglie basse sulle maglie del giro precedente fino in fondo.Lavorare nell’occhiello 3 maglie basse, 3 catenelle e tre maglie basse. Continuare sull’altro lato fino a 7 maglie prima della punta del petalo.

 3° giro: fare una catenella e girare il lavoro. Lavorare maglie basse sulle maglie del giro precedente fino in fondo. Lavorare nell’occhiello 3 maglie basse, 3 catenelle e tre maglie basse. Continuare sull’altro lato fino a 4 maglie prima della punta del petalo.

4° giro: fare una catenella e girare il lavoro. Lavorare maglie basse sulle maglie del giro precedente fino in fondo. Lavorare nell’occhiello 3 maglie basse, 3 catenelle e tre maglie basse. Continuare sull’altro lato fino a 5 maglie prima della punta del petalo.

5° giro – 13° giro lavorare come il 4° giro.

14° giro: : fare una catenella e girare il lavoro. Lavorare maglie basse sulle maglie del giro precedente fino in fondo. Lavorare nell’occhiello 6 maglie basse. Continuare sull’altro lato fino a 5 maglie prima della punta del petalo. Tagliare il filo e chiudere.


Se avete perso il conto dei giri, cosa molto probabile, ricordatevi che dovete ottenere 11 occhielli finali e le foglie devono diventare simmetriche!
I due fili liberi delle estremità (quello finale e quello iniziale), vanno passati in mezzo a due o tre maglie e poi tagliati.

 Lavorare 6 petali rossi grandi e 6 foglie verdi


Come noterete, io ho ripassato ogni petalo con del filo metallico argento facendo una maglia bassissima nell’occhiello e continuando con punti bassissimi fino alla punta (nel lato meno frastagliato).
Ho ripetuto l’operazione sull’altro lato, fermandomi però nell’ultima frastagliatura del petalo. (anche perché era impossibile continuare!)
Lavorare il filo metallico con l’uncinetto non è difficile, basta essere solo un po’ più caparbi!


Potete fare lo stesso, oppure sostituire il filo di metallo con filo di cotone argentato, oppure oro, o ancora, potete lasciare i petali così come sono. Considerate che la presenza del filo metallicouta a gestire meglio il lavoro perchè gli dà rigidità. Se decidete di inamidare il lavoro (cosa che io non ho fatto, o meglio, ho fatto un casino che ho dovuto lavare tutto e rimandare il montaggio di una settimana!!), potete anche usare del filo normale come ho detto.


 Per legare i petali tra loro, ho semplicemente infilato l’uncinetto nell’occhiello e tirato indentro il filo, fissato con una maglia bassa, due catenelle e ripetuto per il petalo successivo; così via per tutti e 6 i petali grandi.



PETALO PICCOLO

 Lavorare 38 catenelle

 1° giro: lavorare tutte maglie basse sulle catenelle fino in fondo, fare 3 catenelle volanti per formare un occhiello e continuare con le maglie basse sull’altro lato fino a 6 catenelle prima della fine.

2° giro: fare una catenella e girare il lavoro. Lavorare maglie basse sulle maglie del giro precedente fino in fondo. Lavorare nell’occhiello 3 maglie basse, 3 catenelle e tre maglie basse. Continuare sull’altro lato fino a 6 maglie prima della punta del petalo.

3° giro: fare una catenella e girare il lavoro. Lavorare maglie basse sulle maglie del giro precedente fino in fondo. Lavorare nell’occhiello 3 maglie basse, 3 catenelle e tre maglie basse. Continuare sull’altro lato fino a 5 maglie prima della punta del petalo


4° giro: fare una catenella e girare il lavoro. Lavorare maglie basse sulle maglie del giro precedente fino in fondo. Lavorare nell’occhiello 3 maglie basse, 3 catenelle e tre maglie basse. Continuare sull’altro lato fino a 4 maglie prima della punta del petalo.

5° giro – 9° giro: lavorare come il 4° giro.

10° giro: fare una catenella e girare il lavoro. Lavorare maglie basse sulle maglie del giro precedente fino in fondo. Lavorare nell’occhiello 6 maglie basse. Continuare sull’altro lato fino a 4 maglie prima della punta del petalo. Tagliare il filo e chiudere.

Il discorso della simmetria del petalo è lo stesso. Il numero degli occhielli è 7.
E lo stesso vale anche per il filo metallico e l’unione dei petali tra loro.


ALTRI PETALI


Fare altri 3 petali piccolini da mettere al centro, che daranno più volume e tridimensionalità alla nostra stella. Io ne ho fatte di diverse dimensioni per farla sembrare più reale…

1° petalo piccolo:

12 catenelle

1° giro: lavorare maglie basse fino in fondo, fare 3 catenelle volanti per formare un occhiello e continuare con le maglie basse sull’altro lato fino a 2 catenelle prima della fine.

2° giro – 3° giro: fare una catenella e girare il lavoro. Lavorare maglie basse sulle maglie del giro precedente fino in fondo. Lavorare nell’occhiello 3 maglie basse, 3 catenelle e tre maglie basse. Continuare sull’altro lato fino a 2 maglie prima della punta del petalo.

4° giro: fare una catenella e girare il lavoro. Lavorare maglie basse sulle maglie del giro precedente fino in fondo. Lavorare nell’occhiello 6 maglie basse. Continuare sull’altro lato fino a 2 maglie prima della punta del petalo e chiudere.


2° petalo piccolo:

15 catenelle

1° giro: lavorare maglie basse fino in fondo, fare 3 catenelle volanti per formare un occhiello e continuare con le maglie basse sull’altro lato fino a 3 catenelle prima della fine.

2° giro – 5° giro: fare una catenella e girare il lavoro. Lavorare maglie basse sulle maglie del giro precedente fino in fondo. Lavorare nell’occhiello 3 maglie basse, 3 catenelle e tre maglie basse. Continuare sull’altro lato fino a 3 maglie prima della punta del petalo.

6° giro: fare una catenella e girare il lavoro. Lavorare maglie basse sulle maglie del giro precedente fino in fondo. Lavorare nell’occhiello 6 maglie basse. Continuare sull’altro lato fino a 3 maglie prima della punta del petalo e chiudere.


PER IL MONTAGGIO

Finalmente è arrivato il momento di montare il tutto. Passare il filo di ferro verde negli occhielli dei petali. Quando l'avete passato in tutti gli occhielli,  fate passare ancora del filo lungo il retro del petalo e puntarlo in una maglia, in modo che possiate modellare la foglia come volete. Mi raccomando di far passare il filo dentro il cerchio che avete creato con i petali. Lasciare il filo di ferro abbastanza lungo da creare uno stelo centrale, che unisce il filo di ciascun petalo.



Fare lo stesso con le foglie verdi, lasciandole però singole e senza legarle.


I petali più piccoli lì ho passati con il filo argentato tanto non hanno bisogno di rigidità così piccoli!!

Con il filo di alluminio argento preparare cinque perline a goccia che serviranno da pistilli. Passare il filo dal foro più piccolo a quello grande, farlo uscire, girarlo sotto la goccia e tenerlo abbastanza lungo. Tagliare. Praticamente il filo è doppio. Credo nulla di difficile. Fare così per tutte e cinque le gocce. Unire il filo metallico di tutte creando uno stelo centraleUnire i pistilli con i tre petali piccoli.






Una volta che è tutto pronto procedete così:
  • prendere i petali piccoli e passare il loro stelo conduttore nel centro dei petali grandi, lasciando uno spazio di 1 cm e mezzo tra un giro di petali e l'altro.
  • passare anche lo stelo dei pistilli attraverso i fori centrali del giro di petali piccoli e poi grandi, lasciando anche qui uno spessore di un paio di cm. Regolatevi voi con il vostro buon gusto!
  • attorcigliate gli steli tutti insieme in modo da avere una struttura solida e in modo da poter sistemare eventuali fuori uscite di filo o piccole "magagne". (Comunque questo lavoro è più difficile a dirlo che a farlo!!! :-( )
  • posizionare le foglie una ad una girando  intorno allo stelo centrale.
Una volta attaccato il tutto, infilare lo stelo nella terra sintetica per vasi, fare una bella composizione regalo e il lavoro è fatto!!!

STELLA DI NATALE ALL'UNCINETTO... TRIDIMENSIONALE!

2 commenti:

Potrebbe interessarti anche...

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...